Все города > Bari > UNA VIA PER IL QUI-E-ORA. Come conciliare l’illuminazione istantanea e il percorso spirituale.

UNA VIA PER IL QUI-E-ORA. Come conciliare l’illuminazione istantanea e il percorso spirituale.


100
12
июня
11:00

Libreria Roma
piazza Aldo Moro 13 70122 Bari Italy
Domenica 12 Giugno 2016 dalle ore 10.00 alle ore 18.00,
SEMINARIO di SALVATORE BRIZZI:

UNA VIA PER IL QUI-E-ORA. Come conciliare l’illuminazione istantanea e il percorso spirituale.

Per informazioni tel. Libreria Roma 0805211274 - Daniela 3487931423.

Non si vive nel Presente per scelta, ma perché il Presente è tutto ciò che esiste. Qualcuno di voi è forse mai riuscito a vivere nel passato o nel futuro?
Ciò che chiamiamo passato, e al quale attribuiamo esistenza concreta, non è altro che un mucchio di immagini nella testa, immagini che compaiono e scompaiono sempre solo in questo momento presente. Ma nessuno riesce a interagire con una cosa chiamata passato. Perché non c’è, ossia non ha esistenza concreta.
In una società di persone normali questo sarebbe evidente, invece nella nostra società sub-normale siamo tutti schiavi di Cronos. Ci prostriamo di fronte a due elementi privi di vita propria che chiamiamo passato e futuro, collocandoli in un tempo differente da quello presente. Non sto dicendo che passato e futuro non esistono in assoluto, ma solo che non si trovano in un momento diverso da quello Presente!
Per esempio, trascorriamo la nostra esistenza aspettando che accada qualcosa nel futuro, senza renderci conto che il futuro è solo immaginazione e quando arriverà quel momento... sarà comunque sempre il Qui-e-Ora, non sarà il futuro.
Di norma supponiamo che il tempo sia reale e ci impegniamo per riuscire un giorno a distruggerlo, mentre il problema è che il tempo non è reale. Quindi non possiamo pensare che, lavorando su di noi, un giorno riusciremo a vivere nel Presente. L’unica speranza di farlo ce l’abbiamo Adesso. Non possiamo usare il tempo per uscire dal tempo. In maniera infantile stiamo cercando di assicurarci un momento nel futuro nel quale riusciremo a vivere nell’Adesso.
Ma questo è folle, perché l’unico Momento disponibile è proprio questo Momento.